Meccanico di produzione

Meccanico di produzione

Meccanico di Produzione: Il meccanico di produzione è esperto nelle lavorazioni meccaniche che trasformano il metallo in componenti e prodotti finiti.

Lavora negli stabilimenti in cui si lavorano i metalli e in cui si producono pezzi e componentistica per tantissime applicazioni diverse. Alcuni esempi dei metalli lavorati sono l’acciaio, il ferro, la ghisa, l’alluminio, il rame.

Il meccanico di produzione è addetto alla conduzione dei macchinari utensili e degli strumenti da banco utilizzati nelle diverse lavorazioni a freddo del metallo: presse, frese, torni, mole, alesatrici, troncatrici, stozzatrici, rettificatrici, piegatrici. L’attività principale è quindi l’utilizzo e la programmazione di macchinari (manuali o automatizzati) che fondono, formano, tagliano e uniscono metalli, e che rifiniscono e assemblano componenti metallici. A partire dal disegno tecnico del pezzo da produrre, il meccanico di produzione utilizza i macchinari appropriati per realizzare le lavorazioni richieste; ulteriori compiti sono la manutenzione ordinaria e straordinaria dei macchinari e degli utensili che adopera, e la formazione del personale con meno esperienza (apprendisti e operai metalmeccanici junior) sul funzionamento e sull’utilizzo dei macchinari.

Per accedere a questo tipo di carriera il percorso formativo può indirizzarsi in una tipologia scolastica della durata di tre anni (FP) o cinque anni (IP o IT).

 metta a disposizione i suoi professionisti per Expo delle Professioni 2019

Facebook
Facebook
Instagram